Cerca nel blog

mercoledì 19 maggio 2010

ritratti


Devo dire, non mi piacciono molto quei blog di mamme che non fanno altro che pubblicare cose dette o fatte dai figli e spero che questo post non sembri di quel genere.
Questi disegni sono fatti da Emma (10 anni) e mi sorprendono per la loro aderenza al soggetto, per la loro intensità nel cogliere i tratti fondamentali della persona scelta. Mi piace farmi ritrarre da lei soprattutto perchè non è ancora inquinata dall'accademismo, l'ho cresciuta spiegandole che non c'è un modo giusto o sbagliato di fare un disegno, che le regole sono due:

1. tenere gli occhi sul soggetto più a lungo che sul foglio
2. non usare la gomma ma correggere tratto su tratto

Ha avuto la fortuna di avere due maestre che non le hanno detto: si fa così piuttosto che cosà e l'hanno lasciata fare, mi è anche capitato di far disegnare bambini della sua classe (li ho portati un giorno al museo di storia naturale a disegnare animali impagliati...) e di vedere come tutti, se guidati nell'osservare ottengano disegni incredibili, quindi la mia non ha un talento più sorprendente di quello che avrebbero tanti altri se solo fossero dati loro gli strumenti giusti.

Disegnare è sempre stata la mia grande passione, ho disegnato per tutta la vita, ho frequentato Liceo Artistico e Accademia di Belle Arti e spessissimo mi sono trovata ingabbiata in regole e sistemi, in accademismi e abbellimenti, che con il disegno c'entravano poco.
Ho avuto la fortuna di incontrare un maestro (Mario Moronti) pittore informale che ha spazzato via tutti questi orpelli e mi ha fatto capire che il disegno è innanzitutto espressione di se'.
Strano come nella vita certe cose ritornino in discipline differenti e come alla fine ci si renda conto che quando portiamo lo sguardo al nostro interno piuttosto che fuori da noi, finiamo per trovare delle strade tanto personali quanto universali.
L'arte, alla fine non è questo? Non è rendere visibili cose che troviamo nel nostro profondo e nelle quali tutti possono ritrovarsi?

2 commenti:

  1. I disegni sono veramente somiglianti. Quasi invidio Emma eheheh

    RispondiElimina
  2. vado pazza per l'ultimo, quello di tre quarti! ;-)

    RispondiElimina